A&T Torino, il direttore del Polo Trivilino tra i relatori
Share
[:it]C'è anche il direttore del Polo Innovazione Automotive, Raffaele Trivilino, tra i relatori della tavola rotonda "AUTOMOTIVE E SISTEMA TRASPORTI: Quali le opportunità della digitalizzazione per il settore industriale e le filiere", in programma il prossimo 14 febbraio a Torino, nell'ambito della Fiera A&T - Automation & Testing, dedicata a innovazione tecnologie e competenze 4.0.

La digitalizzazione sta trasformando radicalmente e in profondità la filiera automotive, a partire dall’automobile stessa, sempre più ricca di tecnologia e di contenuti digitali, dalla connettività del veicolo alla guida autonoma, ormai sempre più attuale e meno futuristica. Senza trascurare la necessità di rinnovare il prodotto più frequentemente e con Time-To-Market sempre più ridotto.

L'Osservatorio sulla componentistica automotive italiana 2019, attività di ricerca condotta dal gruppo di lavoro composto da Camera di commercio di Torino, ANFIA, e CAMI (Center for Automotive and Mobility Innovation) dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, ha approfondito il tema della "quarta rivoluzione industriale" e della digitalizzazione, identificando sotto questo cappello l’utilizzo industriale di tutte quelle tecnologie basate sul paradigma digitale e caratterizzate dall’essere interconnesse e comunicanti. Si tratta di tecnologie che coinvolgono non solo prodotti e processi, ma che implicheranno il ripensamento dei modelli organizzativi e di business delle comparto automotive.

Delle 518 imprese che hanno risposto all’edizione 2019 dell’Osservatorio, oltre il 55% ha dichiarato di aver già adottato soluzioni innovative in chiave Industria 4.0 (il 53,3% in Piemonte). Se solo il 6,4% delle imprese rispondenti arriva a classificare questi investimenti come una priorità aziendale, il 26,5% li ha già inquadrati all'interno del proprio piano strategico, e un ulteriore 27% ha avviato iniziative in chiave Industria 4.0, seppur ancora non strettamente connesse tra di loro. Inoltre, emerge una filiera propensa all'introduzione delle nuove tecnologie connesse alla digitalizzazione dell'auto. Guardando all'impatto dei nuovi trend, circa il 32% delle imprese italiane (il 35% piemontesi) prevede che l'introduzione dei sistemi di guida autonoma nel prossimo quinquennio avrà ricadute positive sulla competitività aziendale.  Il 27% delle aziende italiane e il 25% delle piemontesi individua ricadute positive sul proprio business dall’introduzione di nuovi sistemi di interconnettività del veicolo.

Tra il 2016-2019, inoltre, su oltre 150 imprese italiane (72 piemontesi) che hanno dichiarato di aver partecipato allo sviluppo di nuove tecnologie, circa il 30% (il 24% in Piemonte) ha preso parte a progetti che riguardano lo sviluppo della guida autonoma, assistita e della connettività V2X.

Partendo da questi indicatori gli autorevoli relatori di questo panel illustreranno casi applicativi eccellenti e tracceranno una visione di medio e lungo periodo legata alla digitalizzazione prodotto/processo del settore automotive e del sistema trasporti più in generale.

Di seguito il programma.

Modera: Enrico Pisino - CLUSTER TRASPORTI

Intervengono:
  • Marisa Saglietto - ANFIA
  • Barbara Barazza - CAMERA DI COMMERCIO DI TORINO
  • Alessandro Coda - FCA
  • Michele Poggipolini - POGGIPOLINI
  • Raffaele Trivilino - POLO INNOVAZIONE AUTOMOTIVE ABRUZZO
  • Edoardo Francia - SIEMENS
  • Andrea Conte - GENERAL MOTORS
  • Andrea Conte - DASSAULT
  • Marco Morone - ALTRAN
  • Piergiorgio Zuffi - INNOVA FINANCE
QUI maggiori info e il link per l'iscrizione.
[:]
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* http://www.innovazioneautomotive.eu/privacy-policy-e-uso-dei-cookie/

*

Accetto