ITS, esperienze di project work in azienda
Share

Dalla nuova linea produttiva di una grande azienda multinazionale per verificare e sviluppare un modello di flusso dati e materiali secondo il principio del WCM (World Class Manufacturing, il sistema di miglioramento continuo più utilizzato nel mondo), all’area logistico-tecnico-commerciale per lo sviluppo della promozione di un nuovo prodotto di una piccola azienda, passando per esperienze di redazione di piani di miglioramento del business oppure di piani per la riduzione dei problemi di qualità e di prevenzione dei problemi di sicurezza per medie aziende.

casciato HONDA

Uno dei tirocinanti con il suo tutor in Honda

Sono solo alcuni dei project work che stanno coinvolgendo i ragazzi del corso ITS di Lanciano “Tecnico Superiore processi e prodotti meccanici, con specializzazione in Supply chain management” entrati da appena una settimana in azienda.

Per la maggior parte di loro è la prima esperienza in un contesto organizzativo produttivo e rappresenta un’esperienza di grande valore formativo oltre che umano.

Grazie al project work potranno farsi conoscere nelle rispettive aziende. Sono 14 quelle direttamente coinvolte per questo corso (circa 90 il bacino al quale si attinge) e tra queste Honda, Denso, IMM Hydraulics, Seas, Fontecal, Vision Device e Sami.

Visto il periodo abbastanza lungo, ben 800 ore (altre 1.000 ore i ragazzi le svolgono in aula), è possibile, oltre che auspicabile, anche stabilire rapporti di stima e di stretta collaborazione con il proprio tutor che diventa un vero e proprio mentore.

PICCIANI_IMM

Anche la IMM Hydraulics ospita un'esperienza di project work

E’ questa una delle carte vincenti del corso ITS, che garantisce un’alternanza formazione-lavoro pensata per far acquisire competenze utili al lavoro (skills for work) e per questo fortemente progettata con l’impresa.

Infatti, oltre a competenze tecniche specifiche, i ragazzi acquisiscono e mettono in pratica tutta quella serie di competenze trasversali indispensabili per il lavoro in un’azienda moderna e competitiva: l’utilizzo della lingua inglese (spesso, soprattutto in aziende multinazionali, si lavora in gruppi multilingue), lavoro di squadra, farsi affidare e seguire un progetto, con la relativa reportistica e tempistica e capacità di comunicare ad altri i risultati raggiunti.

Importante è anche l’acquisizione ed il rispetto delle regole della sicurezza sul lavoro: punto di partenza per qualsiasi esperienza di tirocinio ed indispensabile in un curriculum di un neo-lavoratore.

I ragazzi sono stati scelti attraverso dei veri colloqui di lavoro con personale delle HR delle aziende e poi con i responsabili delle aree ai quali sono stati assegnati.

Per altre info sui corsi ITS, vi rimando all'apposita categoria di questo blog o alla specifica sezione sul nostro sito internet.

Ecco alcuni allievi con i loro tutor

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* http://www.innovazioneautomotive.eu/privacy-policy-e-uso-dei-cookie/

*

Accetto