Da Bologna a Torino, il Polo conquista premi e riconoscimenti
Share

Il mese di giugno è iniziato decisamente all’insegna della dinamicità per il Polo Innovazione Automotive, impegnato in numerose iniziative a livello nazionale, che hanno portato anche importanti riconoscimenti per la nostra rete di operatori. Per questo, questa settimana, vogliamo raccontarvi due momenti che hanno visto il Polo protagonista.

Il nostro coordinatore Raffaele Trivilino riceve il premio al Salone R2B di Bologna

Il nostro coordinatore Raffaele Trivilino (a sinistra) riceve il premio al Salone R2B di Bologna

Il primo è la partecipazione a R2B “Research to business” di Bologna, dove il Polo ha conquistato il premio Cluster "Best in show 2013"; il secondo è il convegno annuale sulle lavorazioni meccaniche di Torino, che ha aperto al Polo la possibilità – concretizzatasi in brevissimo tempo – di aderire a EFFRA, l'associazione di gruppi industriali europei nata con lo scopo di supportare l'implementazione del partneratiato pubblico-privato "Factories of the Future".

Partiamo da Bologna. Sono stati due giorni - il 5 e 6 giugno - di full immersion a contatto con le più importanti realtà innovative d’Italia e di tutto il mondo. R2B “Research to business” è il Salone internazionale dedicato alle nuove tecnologie, ai risultati della ricerca industriale, alle opportunità di incontro tra ricerca e imprese, ed è il trampolino di lancio delle start up innovative.

Lo stand del Polo Innovazione Automotive alla Fiera di Bologna

Lo stand del Polo Innovazione Automotive alla Fiera di Bologna

A Bologna abbiamo partecipato con un nostro stand per farci conoscere ed entrare in contatto con tantissime realtà correlate alla nostra. E poi abbiamo partecipato all’ "evento nell'evento" Innovat&Match, dove le aziende possono visitare i profili dei partecipanti e prenotare dei B2B per proporre o richiedere idee innovative e attività in corso.

Ad R2B quest'anno vi era anche un focus sull'iniziativa dei Cluster Tecnologici Nazionali, in cui siamo coinvolti direttamente nel Cluster "Mezzi e sistemi per la mobilità di superficie terrestre e marina".

E proprio in quest’ambito è arrivata una graditissima sorpresa: il Polo Innovazione Automotive Abruzzo ha vinto il premio Cluster "Best in show 2013", ritirato dal nostro coordinatore, Raffaele Trivilino.

Il premio vinto a Bologna

Il premio vinto a Bologna

Un riconoscimento ai migliori laboratori presenti in fiera riconducibili alle aree dei Cluster Tecnologici Nazionali, con l’obiettivo di agevolare l’incontro tra domanda e offerta di innovazione nei diversi ambiti tematici.

Ma prima di Bologna, il 4 giugno, siamo stati a Torino. Lì abbiamo partecipato al 4° convegno organizzato da ATA, AMMA e SAE Torino Group, dedicato alle lavorazioni meccaniche ed indirizzato a responsabili e tecnici delle aziende meccaniche e aeronautiche che desiderano informarsi sulle tendenze produttive e tecnologiche più innovative e sugli orientamenti futuri della ricerca.

La locandina del convegno di Torino

La locandina del convegno di Torino

A Torino siamo stati invitati per relazionare nella sezione ‘competitività’ e abbiamo raccontato il modello del Polo Automotive, come acceleratore di innovazione in un contesto di filiera estesa. In particolare, abbiamo posto l'accento sulla nostra identità come soggetto che riesce a mettere a sistema diversi attori e diversi aspetti di rilievo: competenze, domanda di ricerca, infrastruttura, eccetera: ovvero, il nostro programma automotive.

In particolare abbiamo inserito anche un focus sui progetti 'Factory of The Future' in corso per noi nel FP7 (VII Programma Quadro), facendo anche leva sull’opportunità delle presenza di importanti aziende operanti nel campo di EFFRA. Questi progetti, infatti, sono in linea con la vision dell’UE per le fabbriche del futuro, che dovranno far leva - per mantenere la leadership europea nell’industria manifatturiera - sulle tecnologie abilitanti e sull’ICT.

E proprio da questo scambio di esperienze e conoscenze reciproche è arrivato il secondo riconoscimento: l’adesione a EFFRA (European Factories of the Future Research Association), l'associazione di gruppi industriali europei nata con lo scopo di supportare l'implementazione del partneratiato pubblico-privato "Factories of the Future".

'Fabbriche del futuro' è uno dei tre partenariati pubblico-privati (PPP), inclusi dalla Commissione europea nel pacchetto sviluppo. Si compone di un programma di ricerca di quasi € 1.000.000.000 per sostenere l'industria manifatturiera nello sviluppo di tecnologie nuove e sostenibili. Obiettivo del futuro è quello di aiutare le imprese manifatturiere europee, in particolare le PMI, a rispondere alle pressioni competitive globali, migliorando la base tecnologica della produzione dell'UE attraverso una vasta gamma di settori.

Questo programma è guidato dall'industria e mette insieme risorse pubbliche e private nel campo della ricerca e dell'innovazione, con l'obiettivo di lanciare centinaia di progetti transfrontalieri market-oriented in tutta l'Unione europea. Tali progetti produrranno modelli da applicare in una vasta gamma di settori produttivi.

Per il Polo Innovazione d'Abruzzo l'adesione a EFFRA rappresenta un'occasione per perseguire la propria mission in termini di incentivazione dell'innovazione di processo/prodotto e valorizzazione del sistema della ricerca e delle innovazioni tecnologiche.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* http://www.innovazioneautomotive.eu/privacy-policy-e-uso-dei-cookie/

*

Accetto